post-title CHICCHE LETTERARIE PER GRANDI E PICCINI: 25 aprile-Festa della liberazione

CHICCHE LETTERARIE PER GRANDI E PICCINI: 25 aprile-Festa della liberazione

CHICCHE LETTERARIE PER GRANDI E PICCINI: 25 aprile-Festa della liberazione

CHICCHE LETTERARIE PER GRANDI E PICCINI: 25 aprile-Festa della liberazione

Biblioteca Comunale “Francesco De Stefano”

«Cittadini, lavoratori! Sciopero generale contro l’occupazione tedesca, contro la guerra fascista, per la salvezza delle nostre terre, delle nostre case, delle nostre officine. Come a Genova e a Torino, ponete i tedeschi di fronte al dilemma: arrendersi o perire».

Il 25 aprile 1945 il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia così proclamò, per mezzo di Sandro Pertini, l’insurrezione in tutti i territori ancora occupati dai nazifascisti. L’Anniversario della liberazione d’Italia ricorda la vittoriosa lotta della resistenza partigiana contro il governo fascista e contro l’occupazione nazista perpetrata dall’esercito tedesco.

Il periodo della Resistenza è stato un periodo complesso, raccontato da romanzieri, storici e giornalisti. La Biblioteca propone ai suoi adulti e giovani lettori un’interessante bibliografia sul tema, per farsi un’idea più chiara e capire il significato di questa giornata, per comprendere appieno l’origine stessa della Repubblica Italiana e onorare chi eroicamente si è sacrificato per concederci un futuro migliore.

Una Questione privata” di Beppe Fenoglio: uno dei romanzi simbolo del 25 aprile e della letteratura neorealista, in cui storia d’amore e guerra si intrecciano alla perfezione, tracciando un doloroso affresco di un periodo controverso per la storia di molti uomini e donne. (Clicca qui per approfondire e verificare disponibilità)

Da ricordare anche “Il partigiano Johnny, trovato tra le carte di Fenoglio dopo la morte.

La Resistenza sulle Langhe ha avuto una grande storia, ma anche grandi narrazioni a partire da Cesare Pavese con “Il carcere” e “La casa in collina“. E a proposito di “classici” sulla Resistenza da leggere in occasione del 25 aprile, bisogna citare “Uomini e no” di Elio Vittorini, “La storia” di Elsa Morante … mentre tra le nuove acquisizioni vi suggerisco la lettura di “Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio” di Remo Rapino.

Liborio Bonfiglio è una cocciamatte, il pazzo che tutti scherniscono, eppure nella sua voce sgarbugliata il Novecento torna a sfilare davanti ai nostri occhi con il ritmo travolgente e festoso di una processione con banda musicale al seguito. Perché tutto in Liborio si fa racconto, parola, capriola e ricordo: la scuola, l’apprendistato in una barberia, le case chiuse, la guerra e la Resistenza, il lavoro in fabbrica, il sindacato, il manicomio, la solitudine della vecchiaia. (Clicca qui per approfondire e verificare disponibilità)

E tra i libri che approfondiscono e indagano gli ideali e i principali eventi della Resistenza vi consiglio …

Partigiani della montagna”: un libro, il primo di Giorgio Bocca, scritto nel 1945, che a distanza di 76 anni ha il fascino della testimonianza diretta di una vicenda storica esemplare. I giovani delle formazioni partigiane protagonisti di questo libro non avevano idea di comunismo, erano cresciuti nell’autarchia fascista, senza aver mai vissuto esperienze politiche. Eppure ebbero il coraggio di schierarsi e di formarsi nella lotta, riscattando agli occhi del mondo la dignità del popolo italiano. (Clicca qui per approfondire e verificare disponibilità)

Testimonianze partigiane. I siciliani nella lotta di Liberazione” è il frutto di un lavoro decennale di ricerca condotto da Angelo Sicilia e raccoglie le voci di oltre sessanta siciliani che hanno partecipato alla lotta di Liberazione. Le testimonianze raccolte sono frammenti di vita eccezionali di uomini e donne siciliani, attraverso le quali viene ricostruito uno dei capitoli più amari della storia del Paese, illuminato solo dal coraggio e dalla tempra dei protagonisti. (Clicca qui per approfondire e verificare disponibilità)

Tra le ultime donazioni vi segnalo “Da internato militare a partigiano in Jugoslavia: il diario del siciliano Vincenzo Mazzara”, tesi di Laurea del nipote Daniele Miceli, entrambi valdericini.

Con la Resistenza è cominciata una nuova epoca, la nostra. Il tempo tragico ed eroico, che ha messo fine allo Stato fascista, ha per protagonisti donne e uomini capaci della decisione estrema di conquistare anche con le armi una libertà per molti sconosciuta.

Con “Noi Partigiani”, insieme all’Anpi, Gad Lerner e Laura Gnocchi hanno costruito un romanzo collettivo, frutto della raccolta senza precedenti di oltre quattrocento interviste filmate. Un’impresa che non è ancora finita, una corsa contro il tempo per dare voce a coloro che, nei venti mesi che separarono l’8 settembre 1943 dalla Liberazione, erano giovanissimi, adolescenti o addirittura bambini (Clicca qui per approfondire e verificare disponibilità)

Viva L’Italia! Risorgimento e Resistenza: perché dobbiamo essere orgogliosi della nostra Nazione” di Aldo Cazzullo: «Viva l’Italia!» oggi è un grido scherzoso, ma per molti italiani del Risorgimento e della Resistenza furono le ultime parole pronunciate. (Clicca qui per approfondire e verificare disponibilità)

E per ulteriori approfondimenti la Biblioteca offre tanti altri titoli!

Spesso si discute sulla necessità di continuare a tenere viva la memoria, soprattutto nei più giovani. Proprio perché lontani dall’epoca della guerra e della Resistenza, i ragazzi hanno bisogno di conoscere non solo gli avvenimenti storici, ma anche le vite vissute. Anche e soprattutto i più piccoli hanno bisogno di conoscere la vita e le vicende dei partigiani. Ecco allora qualche suggerimento di lettura per i nostri giovani lettori.

Fulmine, un cane coraggioso. La Resistenza raccontata ai bambini” diAnna e Michele Sarfatti: Fulmine è un cane che, per l’affetto che lo lega a un ragazzo, suo grande amico, si trova a partecipare alla lotta partigiana e alla liberazione d’Italia. Seguendo le vicende di Fulmine, fantastiche ma storicamente realistiche che si concludono con la festa del 25 aprile 1945, i bambini possono farsi una prima idea di cosa fu la Resistenza, delle sue ragioni e della sua importanza. Età di lettura: da 7 anni (Clicca qui per approfondire e verificare disponibilità)

La banda della Rosa” di Teresa Buongiorno: sono gli anni dell’immediato dopoguerra, delle bombe su Hiroshima e Nagasaki, del referendum tra monarchia e repubblica, a cui partecipano anche le donne, per la prima volta al voto in Italia. A Roma Isotta, la protagonista narratrice, decide di dare vita con le sue compagne a una banda di ragazze. …

Età di lettura: da 9 anni (Clicca qui per approfondire e verificare disponibilità)

“’45”, una graphic novel senza parole. Maurizio A.C. Quarello ha scelto di proporci in questo modo un racconto di storia familiare, ispirato ai vissuti della nonna Maria e del nonno Maurizio, indissolubilmente intrecciati nella Storia dell’Italia alle soglie della Liberazione, nel 1945. Quarello ha scelto il silenzio delle parole, quasi metaforico, forse per non inquinare il racconto orale dei nonni, forse per invitare il lettore a riempire di parole e significati ciò che vede nelle pagine. Età di “lettura”: da 11 anni. (Clicca qui per approfondire e verificare disponibilità)

La Resistenza era dei partigiani, ma anche delle partigiane, combattenti e staffette, gappiste … e il loro impegno è stato riconosciuto anche con medaglie d’oro e d’argento.

Per chi ama i romanzi, un libro che appassiona è “L’Agnese va a morire” di Renata Viganò. La storia è ambientata nelle Valli di Comacchio durante la seconda guerra mondiale, negli otto mesi precedenti alla liberazione dell’Italia il 25 aprile 1945. La protagonista è una lavandaia di mezz’età, di nome Agnese, che, dopo la morte del marito deportato, non essendosi mai interessata di politica, inizia a collaborare con i partigiani.

Età di lettura da 12 anni (Clicca qui per approfondire e verificare disponibilità)

Ed ancora “La ragazza di Bube” di Carlo Cassola, “Io, da grande, mi sposo un partigiano” di Bianca Fo Garambois: tutti titoli presenti in Biblioteca!

Dunque: a tutti un buon 25 Aprile di letture!

La Bibliotecaria Rosaria

Profilo dell'Autore

Biblioteca Comunale
Biblioteca Comunale
Centro informativo-divulgativo locale rende prontamente disponibile per i suoi utenti ogni genere di conoscenza ed informazione e svolge un servizio di trasmissione di cultura in tutte le sue forme.Oltre a curare i tradizionali servizi di pubblica lettura, offre servizio di prestito domiciliare e interbibliotecario, anche ai non residenti,che consultano il catalogo attraverso il web (nel 2003 la biblioteca ha aderito al progetto per l’attivazione della banca dati bibliografici provinciale, coordinata con il Servizio Bibliotecario Regionale e Nazionale). L’informazione bibliografica è garantita anche dalla consultazione degli schedari per autore, soggetto e titolo. I servizi della biblioteca sono forniti sulla base dell’uguaglianza di accesso per tutti, senza distinzione di età, razza, sesso, religione, nazionalità, lingua o condizione sociale, anzi favorendo l’integrazione degli africani, ospiti nella comunità.

About Biblioteca Comunale

Centro informativo-divulgativo locale rende prontamente disponibile per i suoi utenti ogni genere di conoscenza ed informazione e svolge un servizio di trasmissione di cultura in tutte le sue forme.Oltre a curare i tradizionali servizi di pubblica lettura, offre servizio di prestito domiciliare e interbibliotecario, anche ai non residenti,che consultano il catalogo attraverso il web (nel 2003 la biblioteca ha aderito al progetto per l’attivazione della banca dati bibliografici provinciale, coordinata con il Servizio Bibliotecario Regionale e Nazionale). L’informazione bibliografica è garantita anche dalla consultazione degli schedari per autore, soggetto e titolo. I servizi della biblioteca sono forniti sulla base dell’uguaglianza di accesso per tutti, senza distinzione di età, razza, sesso, religione, nazionalità, lingua o condizione sociale, anzi favorendo l’integrazione degli africani, ospiti nella comunità.

Valderice online consiglia

Loading…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…
Translate »